Ottenere risultati con un sito web: cinque consigli per farlo al meglio

31 Mar 2017 | SEO, Serviz web, Siti web, Social network, Web, Web copywriting

Nelle scorse settimane abbiamo visto quali considerazioni andrebbero fatte prima di progettare un sito e quali andrebbero fatte durante la fase di realizzazione. Con il post di oggi concludo questo breve ciclo, focalizzando l’attenzione sulla fase successiva alla messa online. Tale momento, infatti, più che la parte conclusiva di un percorso è proprio la fase più interessante del nostro progetto. È questo lo step in cui lavorare per ottenere risultati con un sito web.

Ottenere risultati con un sito web: cinque consigli per farlo al meglio

Ottenere risultati con un sito web: le cose da fare dopo averlo messo online

Il sito internet è per un’azienda lo strumento con cui essa si rapporta ai propri clienti online. E proprio per la sua natura di strumento, deve essere usato per raggiungere i propri obiettivi, senza accontentarsi di tenerlo lì convinti che questo sia sufficiente. Cosa fare, allora, per ottenere risultati con un sito web una volta che questo è stato messo online?

Ecco 5 punti fondamentali da tenere a mente:

  • ottimizzare il sito per i motori di ricerca;
  • tenere il sito sempre aggiornato;
  • considerare di attivare una campagna AdWords;
  • monitorare costantemente le performance del sito;
  • tenere vive le pagine social collegate al sito.

Ottimizzare il sito per i motori di ricerca

Spiegare come ottimizzare per i motori di ricerca un sito in poche righe sarebbe un’impresa tanto ambiziosa quanto inutile. Ciò che è essenziale, però, è capirne il valore. Ottimizzare un sito vuol dire far sì che tutte le parti che lo compongono, in primis i testi ma senza tralasciare il design, la struttura e le immagini, siano compatibili con quei parametri che un motore di ricerca considera utili per soddisfare le richieste di un utente. In altre parole bisogna chiedersi chi si vuole attirare sul proprio sito e con quali parole ci cercherà. Se ad esempio l’attività che vogliamo promuovere è un bar nel centro di Milano, probailmente chi la cerca utilizzerà come parametri per la ricerca “caffè a Milano” o magari “colazione al bar vicino Duomo”. Ciò che va fatto è accertarsi che il motore di ricerca, nel momento in cui analizza il sito, sia in grado di classificare il nostro sito come rispondente a quelle parole chiave. Un’ottimizzazione coerente con le parole chiave che riguardano l’attività da promuovere, quindi, renderà più semplice ottenere risultati con un sito web.

Tenere il sito sempre aggiornato

Durante la vita di un’azienda sono numerose le informazioni che possono variare. Indirizzi, numeri di telefono, informazioni di contatto dei dipendenti… A subire variazioni potrebbero inoltre essere l’organigramma dell’azienda, o magari la stessa mission che viene rivista per essere al passo con i tempi. Un sito sempre aggiornato da questo punto di vista, oltre che essere utile, avrà il vantaggio di dare all’azienda un’immagine affidabile agli occhi degli utenti. Un altro genere di informazioni che è bene condividere con gli utenti, e che fa bene anche all’ottimizzazione sui motori di ricerca, sono aggiornamenti come le news o le informazioni sui prodotti. Immaginate ad esempio il sito del bar a Milano. Non sarebbe bello poter vedere ogni giorno i gusti di brioches disponibili, aggiornati con gli ingredienti e gli abbinamenti suggeriti?

Considerare di attivare una campagna AdWords

Google AdWords è il sistema di pubblicità pay per click di Google. Si tratta di una specie di asta, in cui nel momento in cui un utente cerca una determinata parola chiave, gli inserzionisti aderenti propongono un’offerta per comparire per primi rispetto al medesimo parametro di ricerca. Naturalmente però è prima necessatrio avere un’ottimizzazione (SEO) ben curata. Si tratta di un sistema molto efficace, e con un budget che può variare secondo le possibilità e le necessità dell’inserzionista.

Monitorare costantemente le performance del sito

Un altro strumento molto utile offerto da Google è Analytics. Si tratta di un software in grado di raccogliere tutte le informazioni che riguardano il comportamento degli utenti sul nostro sito. Attraverso Google Analytics, infatti, è possibile conoscere quanti click sono arrivati su ciascuna pagina, quanto tempo ogni utente ci ha trascorso, quali sono state le pagine che ha visitato e qual’è la frequenza di rimbalzo media. Attraverso questo strumento, è possibile raccogliere numerose informazioni utili per migliorarlo là dove ce n’è bisogno.

Tenere vive le pagine social collegate al sito

Per poter ottenere risultati con un sito web, è necessario che i suoi contenuti girino per la rete. Uno strumento molto utile, e per il quale abbiamo speso molte parole nei mesi scorsi, sono i social network. Attraverso i vari account, infatti, è possibile raggiungere un pubblico notevole. La condivisione degli aggiornamenti e la promozione dei contenuti attraverso Facebook, Twitter, Pinterest, LinkedIn, eccetra, rappresenterà un’importante spinta per la notorietà del sito web.

Hai già il sito web della tua azienda ma vorresti ottenere maggiori risultati? CONTATTACI SUBITO.

CERCA NEL SITO

Categorie

ARTICOLI RECENTI

COMMENTI

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *