Un sito web alla moda? 5 trend che non dovrebbero mancare

28 Apr 2017 | Design, Serviz web, Siti web, User experience, Web, Web design

Siamo alla fine di aprile e ormai qualche idea sui trend che rendono un sito web “alla moda” ce la siamo fatta. Ma è davvero così importante essere al passo con le ultime tendenze quando si parla di web design? La risposta a questa domanda è sì. Assecondare i capricci della moda fa la differenza fra un design obsoleto ed uno accattivante, che cattura l’attenzione dell’utente.

E allora bando alle ciance! Ecco i trend del 2017 nel web design.

Un sito web alla moda? 5 trend che non dovrebbero mancare

5 trend che nel 2017 ogni sito web dovrebbe avere

La lotta fra lo skeuomorphismo di casa Apple ed il flat design sembra sia finita, con buona pace del material design che nello scorso anno l’ha fatta da padrona. Archiviato il discorso sul trattamento grafico, allora, di cosa si occuperanno i designer nei prossimi mesi dell’anno? Queste le principali caratteristiche che fanno tendenza:

  • microinterazioni;
  • gif animate;
  • navigazione essenziale;
  • focus sul contenuto;
  • colori brillanti.

Microinterazioni

Se si cerca in rete qualcosa a proposito delle microinterazioni si rischia di uscirne più confusi di prima. Molti articoli si perdono in spiegazioni filosofeggianti a proposito di termini come trigger, feedback ed altre parolacce da addetti ai lavori. Lungi dal fare un trattato su questo trend, mi limiterò a dare una modesta definizione.

Le microinterazioni sono tutte quelle azioni l’utente può compiere per attivare piccoli eventi. Mi riferisco ad esempio ad esempio ad alcuni popup, che scompaiono a seguito di piccole azioni come un click o uno scroll. Un altro esempio di microinterazioni sono i pulsanti come “iscriviti alla newsletter”, condividi sui social o contattaci.

Ciascuna di queste piccole azioni ha lo scopo di tener viva l’attenzione dello user attraverso la continua interazione con il sito o l’app.

Gif animate

Avete presente quelle brevi animazioni molto semplici che animano Facebook? Tipo questa, per intenderci. Ebbene, anche queste hanno acquisito una certa dignità nel web design. Certo, un minion danzante potrebbe non essere adatto al nostro sito… Utilizzare un’animazione per spiegare come funziona un prodotto o per focalizzare l’attenzione su un certo programma, però, può rivelarsi estremamente utile.

Navigazione essenziale

C’è stato un periodo in cui se non si aveva un elenco sconfinato di pagine e paginette nel proprio sito non si era nessuno. Quel periodo è finito. Adesso ci troviamo nell’era del web design pensato per i telefoni. L’architettura delle informazioni dev’essere immediata, esile, intuitiva. Poche pagine nel menu principale e con le informazioni principali in alto. Un menu ottimale non dovrebbe superare le 5 voci, homepage compresa.

Focus sul contenuto

Come per i menu sconfinati, anche per i siti pieni di arzigogoli è arrivato il momento di mettere la parola fine. Mi riferisco a tutti quegli elementi come le barre laterali, i banner, i pulsanti di ricerca, gli archivi con gli articoli recenti e quelli correlati e chi più ne ha più ne metta. Nel 2017 dimenticatevi queste cose: pulizia è la parola d’ordine. La pagina “chi siamo” è fatta per parlare dell’azienda, la pagina “servizi” è fatta per elencare i servizi. Da utente non voglio altri contenuti che infastidiscano la mia lettura e distolgano la mia attenzione dal contenuto principale. Da designer, il mio scopo è concentrare tutta l’attenzione dell’utente sul messaggio senza altri fronzoli.

Colori brillanti

Ho recentemente speso, su questo blog, molte parole a proposito dei colori. Tenendo presente tutte le nozioni riguardo la scelta cromatica, tuttavia, non bisogna dimenticarsi di strizzare l’occhio agli ultimi trend. In particolare, a fare tendenza adesso sono i colori brillanti e vivaci, magari con l’uso di sfumature e gradienti. Dimenticatevi quindi i siti dal fondo bianco o quelli total black ed optate per un design colorato e giocoso.

E il tuo sito è aggiornato con i nuovi trend? Se pensi che avrebbe bisogno di un design rinnovato CONTATTACI SUBITO.

CERCA NEL SITO

Categorie

ARTICOLI RECENTI

Perché creare un sito di delivery

BLOG / Nell’ultimo anno c’è stata un’impennata nel mondo del delivery a causa delle pesanti perdite affrontate dai ristoratori ritrovatisi a dover chiudere. Molti hanno deciso di rimanere chiusi e sperare in tempi migliori mentre altri si sono chiesti perché creare un...

COMMENTI

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *