Per chi non è del mestiere non sempre è facile scegliere il carattere giusto

Quale carattere utilizzare? Ecco una piccola guida

Nel precedente post vi ho mostrato le principali caratteristiche che permettono di distinguere i font. Lungi dal voler essere una guida esaustiva, l’articolo di oggi è rivolto ai non addetti ai lavori che tuttavia, per una ragione o per l’altra, si trovano a dover scegliere quale carattere utilizzare. Per scegliere quale carattere utilizzare bisogna analizzare 3 fattori[…]

Stampare i biglietti da visita: i fattori da considerare

Stampare i biglietti da visita: i fattori da considerare

Spesso su questo blog abbiamo trattato argomenti riguardanti il branding, ovvero ciò che concerne il marchio e le sue applicazioni. Con il post di oggi mi piacerebbe proseguire idealmente questo concetto guidandovi in un momento molto importante in tal senso. Si tratta del momento in cui ci si appresta a stampare i biglietti da visita. Ci[…]

Dolcetto o scherzetto? Ecco come rendere terrificante il vostro sito web

Dolcetto o scherzetto? 10 mosse per rendere terrificante un design

Da quando abbiamo avviato questo blog abbiamo spesso parlato di come rendere fruibile un design. Che si tratti di siti web, materiali cartacei o semplici campagne email, abbiamo sempre cercato di consigliarvi cosa fare per ottimizzarne la resa. Oggi però, con Halloween alle porte, abbiamo pensato che anche al vostro brand potrebbe piacere travestirsi. E[…]

Come rafforzare la brand identity in tre mosse

Brand identity: come rafforzarla in 3 mosse

Per chi è addetto ai lavori, parlare di brand identity è scontato. Ma per chi non è poi così avvezzo a questo settore, può sembrare un’espressione complicata o, peggio, senza senso. Perché allora è così importante? Perché è quello che permette di consolidare nella mente degli utenti una determinata azienda. Cos’è la brand identity Generalmente[…]

Come si è evoluto il web design negli anni

Web design: come si è evoluto dagli albori ad oggi (parte 1)

I ciber navigatori di oggi sono persone fortunate. Si trovano infatti a fruire di siti internet belli, curati nel dettaglio, veloci e soprattutto incentrati sull’esperienza utente. Dietro il web design moderno ci sono interi team di persone che non hanno altro scopo se non quello di facilitare la consultazione dei contenuti da parte degli utenti.[…]

La comunicazione non va in vacanza. Superare le divergenze linguistiche con l’impatto visivo

La comunicazione non va in vacanza. Superare le divergenze linguistiche con l’impatto visivo

È tempo di ferie e di turismo, ed è bene che alberghi, città, musei e strutture ricettive in genere creino una comunicazione comprensibile da tutti. Che si tratti della cartellonistica, del menu di un ristorante o del sito internet, infatti, andare incontro al fruitore è sempre la migliore delle strategie. Certo, scrivere il messaggio in[…]

Come incrementare il tasso di conversione con piccoli accorgimenti

Tasso di conversione: come migliorarlo con piccoli accorgimenti

Spesso ci si chiede come incrementare il flusso di visite sul proprio sito. Certamente si tratta di un’ottima domanda, ed un sito che lavora bene dovrebbe puntare ad un traffico sempre crescente. Esiste però un altro parametro che permette di migliorare le prestazioni di un sito web senza dover necessariamente aumentare gli utenti: il tasso[…]

Logo e immagine coordinata: il cuore pulsante della comunicazione

Logo e immagine coordinata: il cuore pulsante della comunicazione

Quando si utilizza l’espressione “logo“, più o meno tutti sanno a cosa ci si riferisce. Abbiamo affrontato anche su questo blog, infatti, le caratteristiche di un marchio efficace. Quello di cui vorrei parlarvi oggi, però, è qualcosa che va oltre gli aspetti tecnici. Si tratta del motivo per cui realizzare logo e immagine coordinata è,[…]

Gestalt e design: catturare l'attenzione con un logo

Gestalt e design: catturare l’attenzione con un logo

Quando all’università studiavo la percezione visiva, leggendo un testo di Paola Bressan mi sono imbattuta in un concetto interessante: se vogliamo capire perché vediamo determinate illusioni ottiche, dobbiamo prima capire perché vediamo il mondo nel modo che siamo abituati a considerare normale. In altre parole, prima di chiederci perché vediamo un miraggio, dovremmo chiederci perché[…]